Skelter Heaven

Tenkuu Danzai Skelter Heaven
La condanna paradisiaca Skelter Heaven

Visto che non si possono sempre subbare opere appena uscite, ci sembra giusto recuperare ogni tanto anche anime che ormai hanno qualche anno alle spalle ma che purtroppo, allo stato attuale, non hanno ancora un’edizione italiana. È questo il caso di Tenkuu Danzai Skelter Heaven (“La condanna paradisiaca Skelter Heaven”), OVA del 2004 che ha ispirato, con il suo cast quasi prettamente femminile e l’utilizzo di esoscheletri da combattimento che lasciano il pilota esposto, opere più recenti come Infinite Stratos. La storia è piuttosto classica: una bizzarra forma di vita aliena – che ricorda molto nel comportamento uno degli Angeli di Evangelion – arriva sui cieli di Tokyo, e abbatterla è compito di un corpo di forze speciali. Ovviamente, ciò che conta in questo caso è l’esecuzione: Skelter Heaven è un anime che riesce a fondere il modo unico computer grafica e animazione tradizionale, e che può vantare dalla sua la presenza di numerosi talenti, come per esempio Minori Chihara: la seiyuu, divenuta famosa per il ruolo di Yuki Nagato in “La malinconia di Haruhi Suzumiya”, qui doppia uno dei personaggi secondari e si occupa di cantare la opening e la ending.

E per non far credere che siamo noi stessi a incensare oltre misura le nostre opere, cito una recensione trovata su Animeclick, noto portale italiano di informazione su anime, manga e fansub.

“La trama si svolge in un prossimo futuro, con il nostro pianeta sotto la minaccia di misteriosi invasori alieni, l’unica forza in grado di contrastarli e una squadra dotata di particolari esoscheletri da combattimento. Tali esoscheletri lasciano però il pilota totalmente esposto, rendendo il tutto estremamente pericoloso.
Notate come poi questo concetto sia stato ripreso in opere più recenti come Infinite Statos.

Se la trama può sembrare poco originale va detto che il cuore dell’anime è la caratterizzazione psicologica dei personaggi, e della apparente contraddizione del fatto che, pur trovandosi in una situazione disperata, riescono a svolgere serenamente il loro lavoro. Nell’anime scopriamo poi che i piloti sono dei cloni modificati geneticamente per essere più forti dei normali esseri umani e allo stesso tempo sono anche facilmente rimpiazzabili, e questo ci aiuta a capire il loro atteggiamento fatalista.

La realizzazione tecnica poi è di prim’ordine, con un eccellente uso della computer Graphic, La colonna sonora non è a livello del successivo Mars of Destruction, ma comunque fa il suo dovere. Per finire non posso che elogiare il finale, che come per Mars of Destruction sarà un autentico colpo di scena.

Imho un anime che andrebbe riscoperto e che purtroppo rimane tutt’oggi disponibile solo sottotitolato in modo amatoriale in inglese, quando meriterebbe invece un’edizione italiana di tutto rispetto

Potevamo ignorare queste richieste e continuare a subbare solo opere recenti e magari commerciali? Certo, potevamo, ma a noi piace accontentare i gusti di tutti.

Dettagli
Sorgente video: RAW Cinese
Caratteristiche Video: H264 10 bit – 960X720
Caratteristiche Audio: AC3
Container: Matroska
Sottotitoli: Softsub in ASS
Dimensioni: 334.978.237 byte
CRC:
76DD3DAB
Ringraziamenti: [Angelic-Anime] per il timing di merda che ho dovuto rifare quasi da 0, mirkosp per l’aiuto con l’encoding.

TorrentDownload Diretto

Precisazioni

Vi preghiamo di leggere le FAQ, che riassumono la nostra idea di fansub.

3 thoughts on “Skelter Heaven”

  1. Evvai! un’altra perla alla MoD! le tradizioni devono essere tramandate ai posteri :D

  2. Siete senza pietà… Anzi, esiste per provocare dolori e sofferenze atroci al prossimo con queste releases XD

    Comunque grazie, scaricato e già visto ieri e vorrei riavere indietro quei 19 minuti, circa, di vita che ho speso per vederlo D:…

    Inoltre segnalo che c’è un errore di timing :/ al minuto 7:56(e qualche cosa in più, ma prima dei 57 secondi)!
    Non sapevo dove segnalarlo francamente, forse nel forum che avete linkato nella news, ma non avevo idea di dove aprire il thread, e farlo solo per un errore del genere in una serie così…

    Comunque sia, grazie ancora per l’ottimo lavoro che fate!

Comments are closed.